SULTANATO DELL'OMAN

DESERTI NEL MONDO: FLY & DRIVE OFF ROAD (MOTO ENDURO / AUTO 4X4)

Un progetto di viaggio, aperto a tutti: il  Fly & Drive. Viaggiare in gruppo con la nostra formula Fly & Drive significa non dover pensare più agli interminabili preparativi che precedono ogni partenza, non affrontare più lunghi trasferimenti stradali e non sottostare alle lentezze burocratiche di frontiera. Nello stesso tempo ti garantiamo un'adeguata assistenza meccanica ai mezzi noleggiati (fuoristrada 4x4 e moto enduro), quindi maggiore sicurezza e tranquillità durante lo svolgimento del tour.

I nostri Raid con auto 4x4 e moto enduro a noleggio attraversano le più belle zone del Sultanato dell'Oman: deserti, spiagge e montagne. 7 giorni di fuoristrada per un totale di circa 1.500 chilometri di percorso che non presentano difficoltà di rilievo salvo qualche classico passaggio tecnico tra le dune di sabbia.

Osservando Il Mondo è l'unica organizzazione che effettua viaggi off road in questo Paese sin dal 1997. Il Paese è tranquillo, molto distante da ogni contrasto etnico ma soprattutto religioso; qui la popolazione locale è di circa due milioni di abitanti ed altrettanti provengono dall'India, Pakistan e Bangladesh per sopperire alla mancanza di manodopera. La polizia è quasi inesistente e il corpo militare serve perché è un dovere istituzionale.

NOVITA':  NUOVE MOTO A NOLEGGIO YAMAHA WRF 450

 

 

Il Paese offre una varietà di paesaggi assolutamente unica nel suo genere: migliaia di chilometri di coste bagnate da un tiepido Oceano Indiano dai colori incredibili: azzurro, verde blu. A ovest l'Oman è completamente circondato dalle alte dune rosse del mitico Rub al Khali (Empty Quarter, il quarto vuoto), il più vasto deserto di dune della terra; a nord le splendide montagne del Jebel Akdhar, alte fino a tremila metri e che fuoriuscendo dalla terra hanno creato formazioni rocciose di ogni genere. A est, le incredibili spiagge bianche con infinite distese di costa piatta percorribili con qualsiasi mezzo. Avrete capito che il Sultanato dell'Oman è il luogo dove praticare ogni genere di sport: fuoristrada, immersioni, scalate, trekking e molti altri.

Noi di Osservando Il Mondo abbiamo pensato di offrire al fuoristradista una valida alternativa ai Paesi africani. Da Ottobre fino ad Aprile organizziamo una serie di tour con auto 4x4 pick up Toyota e moto enduro Yamaha a noleggio, proponendo percorsi assolutamente indediti. La durata del viaggio è sempre di 9 giorni compresi i trasferimenti aerei operati con differenti Compagnie aeree (voli diretti e non) da Milano e da Roma per Muscat, dove ha sede un delle nostre due basi operative.

L'assistenza viene garantita da uno o più accompagnatori italiani e/o talvolta da un responsabile della nostra agenzia omanita corrispondente; i campi vengono effettuati con tende e materassini forniti dall'Organizzazione e i pasti preparati con cucina da campo (la presenza dell'Oceano Indiano e di numerosi pescatori permette di trovare pesce fresco da cucinare ai ferri).

La temperatura è mite nel periodo invernale (10° - 28°) mentre sale a partire da fine Marzo (20° - 40°) fino a divenire insopportabile nei mesi estivi a causa dell'umidità portata dai monsoni indiani. A parte Muscat, Salalah e poche altre cittadine dove è possibile pernottare in discreti hotels, nelle altre località occorre adattarsi ad effettuare i campi, anche se a differenza di altri Paesi africani, qui praticamente non esiste il problema dell'acqua.

 

 

 

PROGRAMMA: RUB AL KHALI - 6 GIORNI OFF ROAD

Rub' al Khali (Sud)
Date 2017-18 Moto disponibili

21-29 Ott 17

sold out

03-12 Nov 17

2

18-26 Nov 17

sold out
02-10 Dic 17 10
23-31 Dic 17 sold out
3-11 Febbraio 18 10
17-25 Febbraio 18 10
3-11 Marzo 18 10

 

 

1°/2° giorno: Italia - Muscat - Salalah

Partenza dall'Italia di sera ed arrivo la mattina del giorno successivo a Muscat. Volo interno per Salalah nelle prime ore del mattino e trasferimento alla nostra base situata sulla spiaggia dell'Oceano, appena fuori dal centro abitato. Qualche ora per un tuffo nell'Oceano Indiano che bagna le bellissime spiagge di Salalah. Una di queste, Khawr Rawri era conosciuta sin dall'antichità per la presenza del primo porto per il commercio dell'incenso. Cena libera e pernottamento in albergo.

3°/4°/5°/6°/7°giorno: Ubar - Ramlat Fasad - Rub Al Khali (800 km)

Spostandoci verso nord, le spiagge vengono sostituite dall'altopiano del Dhofar, che dall'Oceano Indiano si prolunga fino all'interno. Raggiungiamo il centro agricolo sperimentale di Shishur, dove sono ancora presenti i resti delle abitazioni dell'antica città di Ubar, risalente al 5.000 a.C. Davanti a noi si presenta maestoso il Ramlat Fasad, zona di dune dal colore rosso ocra intenso. Stiamo per entrare in uno dei deserti più belli: il Rub Al Khali. Per diversi giorni ci troviamo in un oceano di sabbia: il più grande sistema di dune presente sulla Terra che si estende oltre il confine con l'Arabia Saudita. Il "nulla" così viene chiamato questo deserto, per l'assoluta mancanza di piante e animali. Qui le migliaia di dune creano un'immagine surreale dell'ambiente. Tantissime montagne di sabbia separate tra loro da larghi corridoi dal fondo duro e compatto che avvicinandosi all'Arabia si stringono sempre più fino a creare un dedalo di dune mosse dai venti locali.

8° giorno: Rub al Khali - Ubar - Salalah (280)

Ultimi chilometri sulla costa per rientrare a Salalah nel pomeriggio. Una doccia, un cambio d'abiti e una cena in un ristorantino tipico in centro per poi rientare in albergo per la notte.

9° giorno: Salalah - Muscat - Milano

Partenza al mattino col volo per Muscat e successivamente epr l'Europa con arrivo a Milano Malpensa in serata.

 

 

PROGRAMMA: RUB AL KHALI - WAHAHIBAH SANDS - EASTERN AJAR - 7 GIORNI OFF ROAD

Rub al Khali - Eastern Ajar - Wahahibah Sands (Sud - Nord)
Date 2017-18 Moto disponibili

21-29 Ott 17

sold out

03-12 Nov 17

sold out

18-26 Nov 17

sold out
02-10 Dic 17 10
23-31 Dic 17 sold out
3-11 Febbraio 18 10
17-25 Febbraio 18 10
3-11 Marzo 18 10

 

 

1°/2° giorno: Italia-Muscat-Salalah

Partenza dall'Italia di sera ed arrivo la mattina del giorno successivo a Muscat. Proseguimento per Salalah al mattino presto con volo successivo. Qualche ora per un tuffo nell'Oceano Indiano che bagna le bellissime spiagge di Salalah. Una di queste, Khawr Rawri era conosciuta sin dall'antichità per la presenza del primo porto per il commercio dell'incenso. Ritiriamo i mezzi e partiamo per il viaggio. Spostandoci verso nord, le spiagge vengono sostituite dall'altopiano del Dhofar, che dall'Oceano Indiano si prolunga fino all'interno. Cena libera e pernottamento in albergo sulla spiaggia.

3° giorno: Salalah - Ubar (280 km)

Partenza verso nord per raggiungere il centro agricolo sperimentale di Shishur, dove sono ancora presenti i resti delle abitazioni dell'antica città di Ubar, risalente al 5.000 a.C. Cena e pernottamento al campo.

4°/5°/6° giorno: Ubar - Ramlat Fasad - Rub Al Khali - Ghaftain (600 km)

Davanti a noi si presenta maestoso il Ramlat Fasad, zona di dune dal colore rosso ocra intenso. Stiamo per entrare in uno dei deserti più belli: il Rub' Al Khali. Per diversi giorni ci troviamo in un oceano di sabbia: il più grande sistema di dune presente sulla Terra che si estende oltre il confine con l'Arabia. Il "nulla" così viene chiamato questo deserto, per l'assoluta mancanza di piante e animali. Qui le migliaia di dune creano un'immagine surreale dell'ambiente. Tantissime montagne di sabbia separate tra loro da larghi corridoi dal fondo duro e compatto che avvicinandosi all'Arabia Saudita si stringono sempre più fino a creare un dedalo di dune mosse dai venti locali. Seguendo la linea di confine arriviamo ad Al Mashash, procedendo non senza difficoltà nel cercare i passaggi. Verso nord troviamo Dhibyan, un piccolo insediamento bedu circondato dalle dune, quindi il tracciato sinuoso del nostro percorso si incunea nel Ramlat Maqshan, la cui sabbia diventa finissima. Usciamo dalle dune per arrivare alla stazione di rifornimento di Ghaftain, situata al centro del Paese. Cene e pernottamenti al campo.

7°/8° giorno: Ghaftayn - Haima - Wahahibah Sands (300 km)

Ci troviamo nella piana di Jiddat al Harasiss. Proseguiamo verso est e nel tardo pomeriggio arriviamo a Shital, situata sulla costa dell'Oceano Indiano, dopo aver percorso una bellissima pista tra chott, lagune e ouadi in discesa tra rocce bianchissime. Ora possiamo gettarci sulle spiagge più belle dell'Oman e percorrere la battigia per oltre 80 chilometri guidando tra stormi di gabbiani e con un poco di fortuna, a fianco di numerosi delfini che nuotano a pochissimi metri dalla riva. Cene e pernottamenti al campo.

9° giorno: Wahahibah sands - Dibya (300 km)

Pochi chilometri di asfalto ci separano dal Wahahibah Sands, il deserto di dune rosse che si estende lungo la costa orientale dell'Oman. 150 chilometri di sabbia da percorrere attraverso corridoi formati da lunghe file di dune disposte parallelamente tra loro senza la possibilità di scavalcarle. Un deserto molto verde, ricoperto da una ricca vegetazione grazie alla vicinanza delle acque oceaniche che portano umidità fino a qui. Usciti dal Wahahibah, arriviamo a Bidya dove presso la locale Guesthouse facciamo una doccia e cambiamo l'abbigliamento. Cena e pernottamento a Bidya nella Guesthouse.

10° giorno: Dibya - Muscat - Milano

Trasferimento verso Muscat e successivo volo per l'Italia; fine dei servizi.

 

PROGRAMMA: WAHAHIBAH SANDS - EASTERN AJAR - AL WUSTA - 6 GIORNI OFF ROAD

Wahahibah (nord)
Date 2017-18 Moto disponibili

26 Ott-3 Nov 17

2

03-10 Nov 17

2

18-26 Nov 17

sold out
02-10 Dic 17 10
23-31 Dic 17 sold out
3-11 Febbraio 18 10
17-25 Febbraio 18 10
3-11 Marzo 18 10

 

 


1°/2° giorno: Italia - Muscat - Wadi Bani Khaled - Bidiya

Partenza dall'Italia in serata ed arrivo la mattina successiva a Muscat. Trasferimento alla nostra base situata a Bidiya a circa 50 km all'interno dell'Oceano Indiano. Nei pressi del paese si trova il bellissimo Ouadi Bani Khaled, dove posssiamo fare un bagno nelle profonde polle presenti tra le montagne. A sera cena e pernottamento in albergo a Bidiya.

3°giorno: Bidiya - Wahahibah - Khaluf - White Sands (250 km)

Il tempo di prepararci con l'abbigliamento da fuoristrada e caricare i mezzi di assistenza e partiamo per il nostro raid in direzione sud. Entriamo subito nel deserto di sabbia del Wahahibah, caratterizzato da lunghi corridoi di dune in direzione nord-sud. Le dune qui sono ricoperte di vegetazione a causa dell'umidità che arriva dall'Oceano Indiano situato a pochissimi chilometri di distanza. Terminato il Wahahibah, arriviamo sulla costa dell'Oceano Indiano; ora possiamo gettarci sulle spiagge più belle dell'Oman. Cena e pernottamento al campo sulla costa.

4°/5° giorno: White Sands - Doqm - Mahut (250 km)

Percorriamo la battigia per oltre 50 chilometri guidando tra stormi di gabbiani e con un poco di fortuna, a fianco di numerosi delfini che nuotano a pochissimi metri dalla riva. Lasciamo le spiegge per percorrere alcune piste tra i primi rilievi della parte centrale dell'Oman. La sabbia rossa qui ricopre le rocce rendendo impegnativa la nostra marcia nella ricerca di passaggi. Cena e pernottamento al campo.

6° giorno: Mahut - Bidiya (200 km)

Ora stiamo per rientrare nel Wahahibah e percorrendo un itinerario differente ritorniamo nei pressi di Bidiya. Cena e pernottamento al campo.

7°/8° giorno: Bidiya - Eastern Adjar (200 km)

Al mattino presto partiamo verso nord per le montagne del Eastern Adjar. La pista si snoda tra mille curve sul Salmah Plateau. E' un susseguirsi di spettacolari salite e discese che attraversano alcuni centri abitati incuneati tra le rocce. Nei pressi del villaggio di Qurran, lasciamo i nostri mezzi per arrivare ad un punto di osservazione sulle fantastiche gole sottostanti. Un ultimo bagno nel "Sink Hole", voragine creata dal collassamento della volta di una grotta situata a pochi metri dall'Oceano e ad esso collegato. Rientriamo a Bidiya; cena e pernottamento in albergo.

9° giorno: Muscat - Milano

Partenza per Muscat al mattino ed arrivo in aeroporto per il volo di rientro verso l'Italia.

 

NOTE DI VIAGGIO IMPORTANTI

MODULO DI ISCRIZIONE: scarica in formato word

 

QUOTE DI PARTECIPAZIONE AI PROGRAMMI

Pilota + moto enduro a noleggio programma Rub al Khali, Wahahibah, Eastern Ajar
2.500 euro
Pilota + moto enduro a noleggio programmi solo Rub al Khali / Wahahibah Sand, Al Wusta, Eastern Ajar
2.400 euro
Pilota auto 4x4 a noleggio
2.350 euro
Passeggero auto 4x4 a noleggio
1.850 euro
Passeggero auto 4x4 di assistenza
1.900 euro
Quota di iscrizione (comprensiva di assicurazione viaggio medico-bagagli)
50 euro

 

LE QUOTE COMPRENDONO

LE QUOTE NON COMPRENDONO

NUMERO MINIMO PARTECIPANTI 8

^ Torna al catalogo viaggi